clicca per info

BITETTO: CASO PRESUNTA ESTORSIONE 2013, TRE BITONTINI ASSOLTI IN TRIBUNALE

E' arrivata la sentenza del Tribunale Penale di Bari su un caso di estorsione a Bitetto del 2013: tre bitontini sono stati assolti...

BITETTO: DOMENICA 29 OTTOBRE "CAMMINATA TRA GLI ULIVI"

Domenica 29 ottobre 2017 a Bitetto si terrà la 1^ edizione dell’iniziativa nazionale "Camminata tra gli Olivi", una manifestazion,  volta a valorizzare il patrimonio rurale di questa particolare area all’interno d...

BITETTO: VENERDI' 20 OTTOBRE PRESENTAZIONE RACCOLTA POETICA "LES JEUX SON FAITS E PAROLE SENZA TARIFFA"

Venerdì 20 ottobre,presso il Santuario del Beato Giacomo, sarà presentata la raccolta poetica “Les Jeux sont faits e Parole senza tariffa”, di Anna Gramegna, illustrata dalla pittrice Nanette Mosaico...

A BITETTO IL SEMINARIO "DAL CUORE ALLA LUCE"

Si è tenuta a Bitetto dal 6 all'8 Ottobre “Dal cuore alla Luce”, un'esperienza formativa ed emozionale organizzata e tenuta dal maestro Piero Fanizzi, presso il suo FaniLab...

BITETTO: UN'AUTOMOBILE TERMINA IN UNA SCARPATA, 26enne SANNICANDRESE IN PROGNOSI RISERVATA

Nello scorso week-end terribile incidente sulla strada provinciale Bitetto-Sannicandro: un 26enne di Sannicandro ha perso per cause da accertare il controllo della propria autovettura ed è terminato in una scarpata...

BITETTO: SOTTOSCRITTO STATUTO COMITATO PROMOTORE PER RICONOSCIMENTO DOP "OLIVA TERMITE DI BITETTO"

Nell’ambito della XXIV edizione della Sagra dell’Oliva Térmite a Bitetto è stato sottoscritto venerdì 13 ottobre 2017 lo Statuto del Comitato Promotore per il riconoscimento D.O.P. “Oliva Baresana - Cult...

A BITETTO L'AIRONE FERITO RITROVATO A FASANO

Un giovane airone è stato ritrovato ferito ad un’ala ed impossibilitato a riprendere il suo volo. E' stato accompagnato dalla Polzia Locale a Bitetto per i primi soccorsi...

BITETTO: VENERDI' 13 OTTOBRE PRIMO PASSO PER IL RICONOSCIMENTO D.O.P. PER L'OLIVA TERMITE DI BITETTO

Venerdì 13 ottobre sarà sottoscritto lo Statuto del Comitato Promotore per il riconoscimento D.O.P. “Oliva Baresana - Cultivar Térmite di Bitetto”...

BITETTO: RAPINATO CAMIONISTA, BANDITI INTERCETTATI FUGGONO

Rapinato nella mattinata di lunedì 9 ottobre 2017 un autotrasportatore in agro di Bitetto. L’uomo è stato affiancato da due auto con almeno sei persone all’interno e, sotto la minaccia delle armi, è stato costretto...

  • BITETTO: CASO PRESUNTA ESTORSIONE 2013, TRE BITONTINI ASSOLTI IN TRIBUNALE

    Domenica 22 Ottobre 2017 10:52
  • BITETTO: DOMENICA 29 OTTOBRE "CAMMINATA TRA GLI ULIVI"

    Venerdì 20 Ottobre 2017 16:50
  • BITETTO: VENERDI' 20 OTTOBRE PRESENTAZIONE RACCOLTA POETICA "LES JEUX SON FAITS E PAROLE SENZA TARIFFA"

    Mercoledì 18 Ottobre 2017 14:21
  • A BITETTO IL SEMINARIO "DAL CUORE ALLA LUCE"

    Martedì 17 Ottobre 2017 14:07
  • BITETTO: UN'AUTOMOBILE TERMINA IN UNA SCARPATA, 26enne SANNICANDRESE IN PROGNOSI RISERVATA

    Lunedì 16 Ottobre 2017 10:25
  • BITETTO: SOTTOSCRITTO STATUTO COMITATO PROMOTORE PER RICONOSCIMENTO DOP "OLIVA TERMITE DI BITETTO"

    Lunedì 16 Ottobre 2017 10:13
  • A BITETTO L'AIRONE FERITO RITROVATO A FASANO

    Sabato 14 Ottobre 2017 08:25
  • BITETTO: VENERDI' 13 OTTOBRE PRIMO PASSO PER IL RICONOSCIMENTO D.O.P. PER L'OLIVA TERMITE DI BITETTO

    Giovedì 12 Ottobre 2017 14:22
  • BITETTO: RAPINATO CAMIONISTA, BANDITI INTERCETTATI FUGGONO

    Lunedì 09 Ottobre 2017 22:07

STADIO SAN NICOLA: ATTI SESSUALI CON MINORE ROM, ARRESTATO 74enne DI BITETTO

PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione Online Network    Giovedì 13 Aprile 2017 15:43

Nel tardo pomeriggio di mercoledì 13 aprile 2017, i Carabinieri hanno arrestato un 70enne di Santo Spirito e un 74enne di Bitetto per incontri a sfondo sessuale con un minore di 13 anni di etnia rom...

 

 

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo (Nucleo Operativo e Stazione di Bari Carbonara) hanno dato esecuzione ad una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Bari, a carico un 70enne di Santo Spirito e di un 74enne di Bitetto, ritenuti responsabili di aver compiuto diversi incontri a sfondo sessuale con un minore di 13 anni di etnia rom, residente in un campo nomadi di Carbonara.

Le indagini dei militari dell’Arma, coordinate dal Sost. Proc. Dott. Marcello Quercia, avevano preso le mosse già lo scorso mese di Marzo, con la precipua finalità di porre fine al fenomeno della prostituzione minorile nell’area limitrofa allo stadio San Nicola; area nella quale di recente, così come riscontrato nel corso delle indagini, il mercato del sesso a pagamento, proponeva la triste offerta di minori provenienti dalle condizioni più disagiate dei locali campi rom. Bambini soli, sul ciglio delle strade, disposti a vendere la propria innocenza ad adescatori senza scrupoli, in cambio di generi di conforto o di pochi euro.

Il primo segnale di grande attenzione e di forte volontà di contrasto al fenomeno era stato dato dai Carabinieri di Bari già lo scorso 7 marzo, con l’arresto di un 67enne sorpreso in flagranza di reato ad intrattenere un incontro a sfondo sessuale con un sedicenne rom, proprio in un parcheggio limitrofo allo stadio San Nicola.

Nel corso dello stesso mese, i riflettori della Procura barese si erano già accesi sull’area dello stadio San Nicola ed erano infatti in corso accertamenti finalizzati, da un lato a dare un volto ed assicurare alla giustizia gli adescatori, dall’altro ad identificare e collocare in strutture protette le vittime minorenni.

Il fenomeno è stato poi, lo scorso 19 marzo, portato alla ribalta mediatica nazionale dal servizio d’inchiesta realizzato dal programma “Le Iene”, i cui reporter, avevano registrato per alcuni giorni, i movimenti di adescatori e minorenni nella citata area cittadina, raccogliendo anche le testimonianze dirette di alcuni di essi, i quali offrivano le loro prestazioni sessuali per pochi euro.

È in questo contesto che sono maturate le indagini che hanno consentito l’arresto dei due baresi, condotte con tradizionali servizi di osservazione e pedinamento (svolti 24 ore al giorno) e corroborate da preziose testimonianze di cittadini, che, schierandosi nettamente contro questo abominio, hanno consentito di cristallizzare il quadro probatorio raccolto a carico degli indagati, assidui frequentatori di minori rom. 

Al culmine delle indagini, il tredicenne vittima dei desideri sessuali dei due anziani arrestati è stato collocato in ambiente protetto e sicuro e altrettanto è stato già fatto dalle autorità nei confronti di altri tre minorenni, sottratti alle violenze della strada. 

L’azione del contrasto al fenomeno da parte dell’Arma dei Carabinieri, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Bari, prosegue incessante con la duplice finalità di esaminare i numerosi filmati prodotti nella zona dello stadio, assicurando alla giustizia tutti coloro che si sono macchiati di questo orrendo crimine, nonché rintracciare i minori rom che dopo la diffusione del servizio televisivo, si sono allontanati rapidamente dal territorio di Bari, taluni raggiungendo anche paesi esteri, favoriti dal nomadismo delle famiglie d’origine.

Fonte: Carabinieri Bari, Sala Stampa

 

 

 

 

 

 

 

 

Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti. LA REDAZIONE NON E' RESPONSABILE DEI COMMENTI INSERITI: l'autore si assume tutte le responsabilità sul contenuto del proprio commento. I commenti diffamatori saranno consegnati alle autorità competenti, che potranno risalire agli autori dei messaggi. Per commentare tramite Facebook cliccare sul link al gruppo Facebook "Bitettonline.it" (clicca qui).

Share
 

REALIZZAZIONE SITI WEB

Vai su WebInvent

REDAZIONE ON LINE

alt
alt

Gruppo Grumonline su Facebook

Gruppo Bitettonline su Facebook

IPERGOMME

I nostri lettori

1246606
OggiOggi446
IeriIeri789
Questa settimanaQuesta settimana7092
Questo meseQuesto mese25317
TotaleTotale1246606
Bitettonline.it